Progetto stand per fiera Milano 2016
07/04/16 Interior Design # , , , , , , , , , , , , , ,

Progetto stand per fiera Milano 2016

 

 

Come promesso nel post precedente (clicca qui), ecco il progetto finale dello stand per la fiera del mobile di Milano edizione 2016. La scelta estetica di creare un ambiente chiaro, aperto ed arioso, ha permesso all’espositore (una fabbrica di sistemi per il riposo ed il benessere fisico) di poter interagire meglio con i visitatori. Vantaggiosa la conformazione dello stand: aperto su 2 lati, con una planimetria quadrata (10mt x 10mt). Il reception desk, proiettato verso i corridoi e posto sull’angolo aperto, accoglie i visitatori ancora prima che gli stessi entrino nello stand, che è evidenziato da una pedana in laminato bianco lucido su tutta l’area.

L’americana sospesa sui due lati aperti (utile per canalizzare gli impianti e i sistemi di illuminazione) è stata sapientemente nascosta con dei pannelli bianchi, creando un impatto generale più domestico e meno “industrial style“.

Unico dettaglio decorativo e che caratterizza tutto l’ambiente, è il volume centrale, rivestito con una carta da parati che imita le ceramiche artigianali con un elegante effetto patchwork (nella soluzione sotto), oppure dipinto con una pittura rossa effetto metallizzato (nella soluzione di copertina, scelta dal Cliente).

Il volume in questione diventa elemento funzionale all’interno dello stand: cela infatti al suo interno un angolo bar con cambusa per accogliere gli ospiti.

Due maxiwall veicolano il brand aziendale, con immagini e video in loop scelti dal Cliente.

A134-34 sminteriors stand milano 2016-2

 

 

no responses
Oggi sketch concept per fiera Milano 2016!
02/03/16 Interior Design # , , , , , , ,

Oggi sketch concept per fiera Milano 2016!

Oggi ci siamo divertiti a progettare (a mano e con solo una penna BIC!) un nuovo stand fieristisico per la prossima fiera del mobile di Milano.

A breve i progetti definitivi…!

sketch concept fiera Milano 2016

no responses
Il latte è un piatto che va servito “caldo”
26/07/15 Industrial Design # , , , , , , , , , ,

Il latte è un piatto che va servito “caldo”

Anche il più classico dei prodotti infantili è stato ridisegnato da KARIM RASHID. L’eclettico designer infatti, è riuscito a dare nuova forma (ed una funzione nascosta!) ad un prodotto che ormai tutti eravamo abituati a vedere come una “tozza” bottiglia di plastica con una tetta finta in caucciù.

iiamo go

Dice il designer: “I bambini amano le superfici riflettenti lucide e colorate; era ora quindi di creare un prodotto scultoreo giocoso in modo che il bimbo si entusiasmi, non solo nell’atto di nutrirsi, ma vedendo semplicemente il contenitore”.
La FUNZIONE “nascosta” è in realtà una soluzione ad un problema pratico: il latte al bimbo, si sa, deve essere servito ad una temperatura prossima a quella del latte materno. Ecco che una capsula monouso contenente una soluzione di acqua e sale, viene inserita nel biberon, la quale viene a contatto con il latte (materno o surrogato). La soluzione all’interno della capsula si scalda semplicemente perché il sale al suo interno, reidratandosi, attiva un processo chimico che genera calore!
Dopo qualche minuto, il latte si riscalda e può essere servito.. Della serie: IL LATTE E’ UN “PIATTO” CHE VA SERVITO CALDO.iimamo-bottle-warmer

Prodotto dall’azienda iiamo ed acquistabile online direttamente dal loro sito, sono sicuro che farà la felicità di molti DESIGN-VICTIM (proprio come me)!

no responses